fbpx

Bene strumentale: cosa si deve valutare prima di acquistare

Bene strumentale: cosa si deve valutare prima di acquistare
26 Ottobre 2018 Roberta Moscato

Devi acquistare un bene strumentale? Parliamone!

Ecco 5 cose che devi sapere prima di investire nell’acquisto di un bene strumentale.

Prima di tutto, hai chiaro cos’è un bene strumentale?
Per bene strumentale si intende un bene acquistato da un’impresa per un uso pluriennale (es. immobile, macchinario, computer, accessori, ecc..) Il loro costo inizialmente sostenuto deve essere spalmato per gli anni in cui questi beni concorrono alla produzione.

[Con questo termine si intendono tutti quei beni che un’impresa acquista per un uso pluriennale, in quanto contribuiscono all’attività per un periodo superiore all’esercizio. Si pensi a un immobile o a un macchinario, un computer, accessori. Il loro utilizzo nell’attività d’impresa risulta pluriennale, per cui il loro costo inizialmente sostenuto, magari in un’unica soluzione, deve essere spalmato per gli anni in cui questi beni concorrono alla produzione del risultato d’esercizio. A questo fine si parla di ammortamento, che altro non è che una pratica contabile e fiscale, in base alla quale il costo di un bene viene distribuito in diversi anni.]

Ora passiamo a definire insieme i 5 aspetti che devi valutare prima dell’acquisto di un qualunque bene strumentale.

NUMERO UNO: Ne hai realmente bisogno?

Può sembrare logico, ma non lo è. Capita a volte, che siamo interessati ad un bene più per lo status che rappresenta e non per il suo uso. Quindi prima di acquistare dobbiamo aver chiaro qual è il bisogno d’acquisto. Una normativa ne prevede la presenza in azienda, riteniamo che migliori i tempi di produzione, dobbiamo sostituire un mezzo guasto e così via.

NUMERO DUE: Qual è il prezzo giusto per un bene strumentale?

Oscar Wilde diceva: “Oggigiorno si conosce il prezzo di tutto, ma non si conosce il valore di niente”. Ed è proprio questo il concetto da tenere a mente. Un bene strumentale è “costoso” nel momento in cui non è possibile ammortizzarne l’acquisto in 3-4 anni. 
La parte di capitale spesa, infatti, deve essere reintegrata in un ritorno di investimento.

NUMERO TRE: Quali devono essere i vantaggi, in termini di costo e benefici, che deve farti ottenere l’acquisto di un bene strumentale?

Deve farti risparmiare TEMPO.
Deve RIDURRE GLI SPRECHI di materie prime.
Deve permetterti di curare il “sociale”. Questo è l’aspetto più importante, è un valore intangibile, ma significare riuscire ad avere lo spazio e il tempo per dedicarti alle relazioni con gli altri, ad attività di ricerca e crescita personale così come allo svago.

Se avete una passione – che sia scrivere un romanzo, aprire un’attività o passare più tempo con i vostri figli – l’unico modo per coltivarla è dedicarle un po’ di tempo subito, per quante cose urgenti abbiate da fare. “Se ogni settimana non risparmiate subito un po’ di tempo per voi,”, scrive Jessica Abel, “non ci sarà mai nessun momento futuro in cui magicamente avrete finito tutto e avrete intere ore a disposizione”.

NUMERO QUATTRO: È il momento giusto?

Per capire se è il momento ideale per effettuare un investimento devi avere chiara la tua situazione aziendale. Devi avere tutti i dati (il mercato, il bilancio, i costi ecc..) per capire se effettivamente puoi fare una cosa. Poniti le giuste domande.

NUMERO CINQUE: È ora di decidere.

Dati alla mano, valuta e “fai la tua mossa”. Non aspettare. Il tuo obiettivo è dinamico, in movimento, quindi bisogna essere decisi. Se rinvii, perdi un’occasione.

Prendi una decisione! Non rimandare a domani, ciò che DEVI FARE OGGI!